Seleziona una pagina

Richard Dawson

giovedì 27 febbraio 2020

BRONSON
Via Cella 50, Madonna dell’Albero (Ravenna)
Inizio ore 21.30

Prevendita 15 euro + dp: http://bit.ly/Dawson_Bronson
Cassa 18 euro

Songwriter e musicista di Newcastle, atipico e difficilmente catalogabile, Richard Dawson spazia liberamente con voce e corde all’interno di brani che sono flussi di coscienza messi in musica. Laddove il timbro della sua chitarra (ruvida e sbilenca, sull’orlo di spezzarsi ma sempre sincera) evoca sia quello di Derek Bailey che quello di Jandek, la voce insiste nel solco umorale e disarmonico di Kevin Coyne, producendosi in tutta una serie di sberleffi, urla, ghigni beffardi, carezze affilate, affondi rabbiosi e oasi riflessive. Per la prima volta al Bronson, arriva con una formazione in trio.

Torna in Italia, a due anni dalle ultime e folgoranti apparizioni, Richard Dawson, il bardo di Newcastle autore (su Domino) di uno dei dischi più interessanti e discussi di questi ultimi mesi, intitolato “2020”. Se l’altra volta sul palco Richard era tutto solo, intento a cantare (a cappella o accompagnato da una chitarra elettrica suonata al fulmicotone) le storie e i personaggi di ambientazione medievale che componevano lo straordinario affresco di “Peasant”, in questa occasione l’artista si presenta in classica formazione a tre (voce/chitarra, basso e batteria): sicuramente l’assetto più funzionale a portare in scena il folk-rock graffiante e sbilenco del nuovo album, ritratto di una nazione sull’orlo di una crisi di nervi, raccontata attraverso le ansie e i desideri del suo frastornato ceto medio.
“2020” ci proietta in un futuro immediato. Nelle sue dieci canzoni racconta “una nazione insulare in mutazione, una società sull’orlo del collasso mentale”. Con la consueta verve mercuriale canterburiana Dawson racconta, con graffiante humor nero, profili umani probabili e improbabili, le loro ansie, follie e debolezze. La cosa stupefacente è che le immagini che evoca, apparentemente senza un senso profondo, si vanno a sovrapporre perfettamente alle nostre vite.

Bronson Produzioni – Info: 333 2097141
www.bronsonproduzioni.com

 

 

 

 

 


ultime news


tutte le news